[ Salta i menù e i servizi e vai direttamente ai contenuti ]

[ Salta al Menù orizzontale ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi:
Menù orizzontale [1];
Lingua [2];
Ricerca [3];
Menù di navigazione[4];
Contenuti;

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Lingua ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Ricerca ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

Leggi la Notizia

Salta l’incontro di domani per parlare di aeroporto (giovedì 1 ottobre 2009)

Su richiesta del presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci, è stata annullata la riunione di domani mattina a Cagliari per discutere dei problemi dell’aeroporto “Riviera del Corallo” alla luce delle ultime vicende che hanno interessato la Sogeaal, la società che lo gestisce, e Ryanair, la compagni irlandese leader del low cost. Il rinvio dell’incontro, cui avrebbero dovuto prendere parte anche i consigli di Provincia di Sassari e Comune di Sassari convocati in seduta straordinaria, è stato motivato con la necessità, da parte del presidente Cappellacci, di partecipare ai lavori del consiglio regionale, impegnato nell’esame di «misure fondamentali per lo sviluppo economico quali le “Disposizioni straordinarie per il sostegno dell’economia mediante il rilancio del settore edilizio e per la promozione di interventi e programmi di valenza strategica per lo sviluppo”».

Su richiesta del presidente della Regione Sardegna, Ugo Cappellacci, è stata annullata la riunione di domani mattina a Cagliari per discutere dei problemi dell’aeroporto “Riviera del Corallo” alla luce delle ultime vicende che hanno interessato la Sogeaal, la società che lo gestisce, e Ryanair, la compagni irlandese leader del low cost. Il rinvio dell’incontro, cui avrebbero dovuto prendere parte anche i consigli di Provincia di Sassari e Comune di Sassari convocati in seduta straordinaria, è stato motivato con la necessità, da parte del presidente Cappellacci, di partecipare ai lavori del consiglio regionale, impegnato nell’esame di «misure fondamentali per lo sviluppo economico quali le “Disposizioni straordinarie per il sostegno dell’economia mediante il rilancio del settore edilizio e per la promozione di interventi e programmi di valenza strategica per lo sviluppo”».

 

 

 

[ Torna all'inizio della pagina ]