[ Salta i menù e i servizi e vai direttamente ai contenuti ]

[ Salta al Menù orizzontale ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi:
Menù orizzontale [1];
Lingua [2];
Ricerca [3];
Menù di navigazione[4];
Contenuti;

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Lingua ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Ricerca ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

Leggi la Notizia

13 Dicembre Giornata Nazionale della Rete Italiana di Cultura Popolare. L’iniziativa prevede molteplici eventi contemporaneamente in tutta Italia... (lunedì 13 dicembre 2010)

 

La Rete è una realtà.

La Rete Italiana di Cultura Popolare è diventata negli anni un punto di riferimento essenziale per chi voglia affrontare in Italia il tema della cultura popolare.

Un riconoscimento rintracciabile nel lungo e ostinato lavoro che ha portato all’affermazione della Cultura dei territori, al rispetto per i Maestri del sapere popolare, al rinnovato interesse dei giovani per la Tradizione.

Di più. Un lavoro grazie al quale possiamo finalmente celebrare la Cultura Popolare, dedicando ad essa una giornata fortemente evocativa: quel 13 dicembre, giorno di sole ingeneroso, ma intitolato alla Santa della Luce, che da quattro anni è diventato la “Giornata Nazionale della Rete Italiana di Cultura Popolare” e nel quale vogliamo illuminare la Tradizione attraverso la sua tutela, la reinterpretazione e l’innovazione.

Specchio fedele della storia, l'arte e la cul­tura la perpetuano e la documentano. Così questa giornata con il suo ricco calendario di eventi mirati al sistema di trasmissione e rielaborazione della Cultura Popolare, diviene l’occasione per affermare e fare emergere le culture dei territori nelle loro valore identitario creando, al contempo, le condizioni perché siano riconosciute come patrimonio storico del nostro Paese.

Proteggere ciò che è particolare, ma allo stesso tempo farlo uscire dall’isolamento intessendo relazioni, che costruiscono un sistema. L’impegno della Rete Italiana di Cultura Popolare proseguirà in questa direzione sempre più adoperandosi affinchè si affermi una vera globalizzazione delle diversità culturali.

Ugo Perone - Presidente - Rete Italiana di Cultura Popolare

 

EVENTI IN CONTEMPORANEA IN TUTTA ITALIA

Il 13 dicembre è stata proclamata la “Giornata Nazionale della Rete Italiana di Cultura Popolare”. Una giornata di festa, e di feste, per ricordare e valorizzare il ruolo delle tradizioni, di saperi che si tramandano, spesso oralmente, di generazione in generazione. Quella popolare è una cultura volatile che rischia di perdersi e proprio per questo va salvaguardata.

L’iniziativa che vede la “Rete Italiana di Cultura Popolare” capofila prevede molteplici eventi contemporaneamente in tutta Italia. A dimostrazione di come la cultura popolare sia radicata ai territori, con usi, costumi, tradizioni che mutano da area ad area. Ma nell’insieme c’è una vitalità, un unicum dei saperi popolari.

Il giorno di festa è il 13 dicembre perché Santa Lucia è stata eletta protettrice della cultura popolare. La martire che, nella tradizione, pur priva di occhi, possiede il dono della vista rappresenta una luce che illumina sulle nostre tradizioni. Le fiaccole accese in passato e anche ora in onore di Santa Lucia diventano le luci accese dalla e per la Cultura Popolare simbolicamente e simultaneamente in tutta Italia.

 

Associazioni, artisti, scuole, musei, enti locali, biblioteche e singoli cittadini, tutta la cultura in rete non solo virtuale, che costituisce il motore, anche economico, delle comunità locali, si attiveranno sul proprio territorio. Ogni manifestazione si unirà idealmente alla miriade di espressioni, organizzate e distribuite sull’intera penisola italiana, per realizzarsi durante tutta la giornata del 13 dicembre, lanciando un forte messaggio per la tutela e la valorizzazione di una componente fondamentale del nostro patrimonio culturale: la Cultura Popolare e dei beni immateriali.

 

Molte le iniziative previste, altre si stanno aggiungendo in questi giorni. La Rete ha chiesto la partecipazione di tutti coloro che si vorranno fare partecipi con proposte, che saranno raccolte e promosse sul portale www.reteitalianaculturapopolare.org

 

La Rete è oggi una realtà presente in quasi tutte le regioni italiane, che ha l’obiettivo di individuare, valorizzare e creare azioni per veicolare quei saperi che vengono spesso trasmessi solo oralmente e che ogni giorno corrono il rischio di sparire per sempre.

Tutte le azioni che la Rete promuove hanno come scopo statutario quello di facilitare il “passaggio del Testimone”, ovvero di creare le condizioni affinché le giovani generazioni entrino in relazione con alcuni saperi e Maestri di una cultura spesso non considerata dai circuiti convenzionali.

 

 

A TORINO

In particolare a Torino incontreremo tutte le Comunità Migranti e Piemontesi con cui abbiamo lavorato in tutti questi anni, alle 21.30 saremo tutti al Museo di Scienze Naturali, Via Giovanni Giolitti 36, per la FESTA DEL 13 DICEMBRE: racconti di natale, poesie, musica e danze delle Comunità Migranti e dagli Ecomusei della Regione Piemonte accompagnati dall’Orchestra Popolare Spontanea di Torino, parole e suoni da chi spontaneamente ha scelto di sostenere quotidianamente, lavorando in Rete, la Cultura Popolare.

 

L’EDIZIONE 2009 IN NUMERI

  • 18 Regioni

  • 37 Province

  • 600 Comuni

  • 200 Eventi

  • 250 Associazioni / Enti culturali coinvolti

  • 152 Biblioteche Civiche con apertura dedicata

  • 88 Musei con apertura edicata

  • 900 Operatori coinvolti

 

IN SINTESI: COME PARTECIPARE ALLA FESTA DELLA CULTURA POPOLARE IN RETE?

  • Quando: 13 dicembre 2010

  • Chi: associazioni, artisti, scuole, musei, enti locali, biblioteche e singoli cittadini, tutta la cultura che lavora a sistema, in rete, che costituisce  il motore, anche economico, delle comunità locali, e che ha deciso di attivarsi all’interno del proprio territorio

  • Cosa: le proposte possono essere le più disparate: alcune biblioteche hanno esposto i volumi delle sezioni demo-etno-antropologiche, alcune associazioni hanno organizzato letture o laboratori, altre hanno dedicato le attività già previste alla giornata, i singoli cittadini ci hanno inviato la locandina IO SOSTENGO compilata con un pensiero

  • Come partecipare: inviateci le vostre proposte a sostegno della Cultura Popolare a organizzazione@reteitalianaculturapopolare.orgQuesto indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. , con oggetto ADERIAMO, complete di:

    • titolo

    • testo di presentazione di che cosa volete fare

    • 1 foto

    • il logo del vostro ente / associazione

    • tutti gli approfondimenti che desiderate inserire in formato PDF

  • Cosa fare: quando sarete inseriti nel programma 2010, ecco cosa fare

    • inserire sui siti, sul vostro materiale, sui vostri comunicati stampa:

      • logo della Rete / manifesto del 13 DICEMBRE

      • link al sito (www.reteitalianaculturapopolare.org)

      • la dicitura  "IL ____________________(nome) SOSTIENE LA GIORNATA NAZIONALE DELLA RETE ITALIANA DI CULTURA POPOLARE"

    • esporre durante l'evento il manifesto che potete scaricare dal sito

  • Se non posso organizzare niente?: anche i singoli cittadini sono invitati ad aderire, se non con qualche iniziativa privata, semplicemente compilando con un proprio pensiero a sostegno della cultura popolare, rinviandoci ed esponendo la locandina IO SOSTENGO, scaricabile dal sito

 

 

LUNEDI' 13 DICEMBRE IN ITALIA SI RIACCENDONO LE LUCI …

 

Il programma completo, aggiornato costantemente, è sul sito

[ Torna all'inizio della pagina ]