[ Salta i menù e i servizi e vai direttamente ai contenuti ]

[ Salta al Menù orizzontale ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi:
Menù orizzontale [1];
Lingua [2];
Ricerca [3];
Menù di navigazione[4];
Contenuti;

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Lingua ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Ricerca ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

Leggi la Notizia

L’Assessore Roberto Desini a l’Aquila:«lo sport è solidarietà, aiutiamo chi è stato più sfortunato» (sabato 29 gennaio 2011)

«Lo sport è un potente veicolo di valori che riteniamo universali, come la solidarietà. Per questo, anche in una fase di grandi difficoltà economiche come quella che sta attraversando il nostro territorio, non ci vogliamo dimenticare di chi è stato più sfortunato di noi». L’assessore provinciale dello Sport, Roberto Desini, ha spiegato così la decisione di stanziare 15mila euro da destinare alle società sportive di L’Aquila. Lo ha fatto nel corso di una conferenza stampa che si è tenuta tre giorni fa negli uffici della presidenza della Provincia di L’Aquila. È stata quella l’occasione per formalizzare lo stanziamento di cui sarà beneficiaria la stessa amministrazione provinciale del capoluogo abruzzese. «Questa donazione contribuirà alla ripresa del tessuto sociale della città di L’Aquila», ha affermato il presidente della Provincia, Antonio Del Corvo. «La distanza con la Provincia di Sassari è solo geografica – ha aggiunto – dopo questa manifestazione di vicinanza ci auguriamo che i rapporti tra le due amministrazioni possano produrre anche in futuro una proficua collaborazione».

L’assessore Roberto Desini ha voluto visitare il centro storico della città, ancora visibilmente segnato dalla profonda tragedia causata dal terremoto di due anni fa. «Verificare di persona quello che questo territorio ha dovuto patire ha rafforzato il convincimento che la nostra decisione sia stata giusta», ha detto Desini. Ad accompagnarlo in giro per L’Aquila il suo omologo, Roberto Romanelli, al quale è toccato il compito di individuare le società cui destinare i soldi provenienti da Sassari. «Abbiamo scelto L’Aquila Rugby 1936, L’Aquila Calcio 1927 e la polisportiva dilettantistica Unione Aquilana – ha detto Romanelli durante la conferenza stampa di mercoledì – e abbiamo stabilito che le tre società beneficeranno in parti uguali del contributo». Secondo l’assessore dello Sport aquilano, «le prime due società rappresentano la storia sportiva della nostra città e i nostri colori a livello nazionale, mentre la terza è fortemente impegnata nella promozione di iniziative di solidarietà e nel rilancio dell’attività sportiva in tutto il territorio».

Nel prossimo mese di giugno una delegazione di giovanissimi calciatori aquilani verrà a Sassari per sancire sul campo un “patto di amicizia” con diverse società giovanili del Nord Ovest Sardegna. Verranno accompagnati dai vertici dell’amministrazione provinciale di L’Aquila. Sarà quella l’occasione per suggellare il gemellaggio tra le due amministrazioni locali e i rispettivi territori.

[ Torna all'inizio della pagina ]