[ Salta i menù e i servizi e vai direttamente ai contenuti ]

[ Salta al Menù orizzontale ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi:
Menù orizzontale [1];
Lingua [2];
Ricerca [3];
Menù di navigazione[4];
Contenuti;

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Lingua ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Ricerca ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

Leggi la Notizia

Sportello antiviolenza, prorogata l’attività per il 2012. (lunedì 27 febbraio 2012)

Argomento:

  • Pari Opportunità |

L’attività dello sportello antiviolenza andrà avanti. La Provincia di Sassari, forte del grande riscontro ottenuto dal servizio attivato l’anno scorso, ha individuato le risorse necessarie per prorogare l’attività dello sportello di consulenza legale in favore delle donne e dei minori che affrontano condizioni di disagio o che hanno subito violenza. Con la determinazione del settore per i Servizi alla persona – che ricomprende anche gli uffici che si occupano delle Politiche sociali – viene prorogato l’incarico all’avvocato Elvira Useli e viene ampliato il servizio offerto, che d’ora in poi prevede 15 ore mensili di attività di consulenza.
«Vogliamo aiutare i cittadini del Nord Ovest Sardegna a superare situazioni di disagio personale e familiare, ad acquisire consapevolezza dei loro diritti e a conoscere le procedure legali necessarie per tutelarli». È questa la missione che il presidente della Provincia, Alessandra Giudici, affida allo Sportello attivato il 10 marzo dell’anno scorso. «Il servizio si inserisce tra le iniziative che portiamo avanti – aggiunge Alessandra Giudici – per tradurre in atti concreti l’impegno profuso nell’elaborazione teorica di efficaci politiche di genere».
Lo sportello offre attività di consulenza legale gratuita a chi risiede nel territorio provinciale, sopratutto nell’ambito del Diritto di famiglia e del Diritto minorile, proponendosi di agevolare il superamento di situazioni di disagio personale e familiare che a volte assumono proporzioni molto gravi e si protraggono nel tempo a causa dell’impossibilità economica di consultare un avvocato.
La consulenza giuridica e informativa assume in tali contesti primaria importanza, consentendo alle persone interessate di acquisire consapevolezza dei propri diritti e delle procedure legali necessarie per tutelarli, anche gratuitamente, tramite il patrocinio a spese dello Stato di un legale di fiducia, dato che lo sportello espleta la sola attività di consulenza e non di rappresentanza in giudizio.

[ Torna all'inizio della pagina ]