[ Salta i menù e i servizi e vai direttamente ai contenuti ]

[ Salta al Menù orizzontale ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi:
Menù orizzontale [1];
Lingua [2];
Ricerca [3];
Menù di navigazione[4];
Contenuti;

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Lingua ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Ricerca ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

Leggi la Notizia

Politiche finanziarie, Provincia di Sassari e Comune di Alghero si alleano per affrontare la spending review. (martedì 2 ottobre 2012)

«Insieme per arginare gli effetti negativi prodotti sulla finanza pubblica dalla crisi economica e dai conseguenti tagli alle risorse disponibili». È la comune dichiarazione di intenti con cui gli assessori del Bilancio e delle Risorse finanziarie di Provincia di Sassari e Comune di Alghero – Enrico Daga e Paola Scanu – annunciano, in tempi di spending review, «un’alleanza basata sulla collaborazione, sul confronto costante e sullo scambio reciproco di buone prassi».
Ieri i due amministratori si sono incontrati nella sala giunta del palazzo della Provincia in compagnia dei dirigenti e dei tecnici dei rispettivi settori. Un incontro stabilito proprio per trasferire al Comune di Alghero tutte le informazioni necessarie su quella che viene considerata a buon diritto una buona pratica realizzata dalla Provincia di Sassari in tema di politiche finanziarie: la convenzione con gli istituti bancari per la concessione di finanziamenti ai fornitori mediante anticipo di fatture assistito da certificazione. È il sistema attraverso cui la Provincia di Sassari e il Banco di Sardegna – tesoriere dell’ente, che ieri ha partecipato all’incontro – hanno trovato il modo di venire in soccorso delle imprese e superare i limiti imposti dal Patto di stabilità.
L’incontro, il primo tra i due omologhi da quando si è insediata la nuova amministrazione comunale algherese, si è presto aperto a un confronto a tutto campo sulle tematiche più delicate con cui devono fare i conti amministratori e uffici quando si parla di risorse finanziare e vincoli sempre più stringenti. Da qui la decisione di trasformare quell’occasione nel primo di una serie di appuntamenti fissi, da calendarizzare e da estendere anche agli altri assessori comunali del territorio, «per ragionare insieme di tematiche centrali nel dibattito politico attuale, come la riscossione dei tributi o la gestione delle società partecipate», spiegano Paola Scanu ed Enrico Daga. Per l’assessore della giunta Giudici, in questo modo, «inauguriamo con il Comune di Alghero e con l’assessore Scanu un percorso assolutamente inedito, alla ricerca di quella coesione tra amministrazione che rappresenta l’unica risposta alla crisi economica e politica che il Paese e questo territorio stanno affrontando». Concorde l’esponente dell’amministrazione Lubrano, per la quale «in questo delicato momento, più che in altri, è importante collaborare, creare sinergie con il territorio circostante e confrontarsi con la Provincia».

[ Torna all'inizio della pagina ]