[ Salta i menù e i servizi e vai direttamente ai contenuti ]

[ Salta al Menù orizzontale ]

In questa pagina sono disponibili i seguenti servizi:
Menù orizzontale [1];
Lingua [2];
Ricerca [3];
Menù di navigazione[4];
Contenuti;

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Lingua ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

[ Salta alla Ricerca ]

[ Torna all'inizio della pagina ]

Leggi la Notizia

Sull'annullamento della gara per l’affidamento dei servizi di collegamento tra Porto Torres e l’isola dell’Asinara (venerdì 10 aprile 2009)

Apprendiamo con stupore dal sito della Regione Sardegna che la procedura aperta per l’affidamento del servizio di “Collegamento marittimo per il trasporto di persone e veicoli nella tratta Porto Torres – Isola dell’Asinara (Cala Reale e viceversa”, indetta dalla Regione Autonoma della Sardegna con determinazione n. 1 del 26 gennaio 2009, è stata annullata con determinazione n. 16 del 9 aprile 2009.
A stupire è anzitutto che l’annullamento della gara – indetta per garantire un servizio tanto importante per il rilancio dell’isola dell’Asinara e del territorio in chiave turistica – sia avvenuto nell’immediata vigilia della scadenza del bando, prevista per il prossimo 14 aprile.
Non meno perplessità suscita il fatto che la determinazione siglata dal direttore generale dell’Assessorato regionale dei Trasporti derivi da un decreto firmato nella stessa giornata di ieri dal neo assessore regionale dei Trasporti Liliana Lorettu. Di tale decreto non c’è traccia neanche sul sito istituzionale della Regione Sardegna, risulta pertanto impossibile comprendere le motivazioni di una simile decisione.
Pare inoltre del tutto incomprensibile come si sia potuto procedere all’annullamento di un procedimento concordato da tutti i soggetti istituzionali che fanno parte della Comunità del Parco dell’Asinara – Regione Sardegna, Provincia di Sassari e Comune di Porto Torres – e stabilito nell’intesa istituzionale che questo territorio ha siglato con la Regione Sardegna il 19 aprile del 2007. Se da un lato consideriamo infatti inaccettabile che si venga meno ad accordi che non ci risultano accantonati o rigettati formalmente, dall’altra riteniamo profondamente scorretto che si sia agito in maniera del tutto autonoma, senza comunicare alcunché alle altre parti interessate, che sono venute a sapere dei provvedimenti assunti solo a cose fatte e attraverso il sito internet istituzionale.
Auspichiamo di poter ricevere spiegazioni quanto prima, ma soprattutto confidiamo che il percorso avviato non debba essere interrotto in assenza di motivo alcuno.
Alessandra Giudici, Presidente della Provincia di Sassari
Luciano Mura, Sindaco di Porto Torres

[ Torna all'inizio della pagina ]